domenica 20 maggio 2012

15) Apri il primo libro che ti capita tra le mani ad una pagina a caso e inserisci la prima frase che ti salta agli occhi

No Emmi, lei non è una qualunque. Se c'è una che non è una qualunque, quella è lei. Non per me. Lei è come una seconda voce dentro di me che mi accompagna durante la giornata. Ha trasformato il mio monologo interiore in dialogo. Arricchisce la mia vita interiore. Mette in discussione, insiste, parodia, entra in conflitto con me. Le sono grato per il suo umorismo, il fascino, la vitalità, sì persino per le sue "cose di cattivo gusto".

Ho aperto a caso il libro che sto tenendo in borsa in questo momento: si tratta di Le ho mai raccontato del vento del Nord, romanzo epistolare all'epoca di Internet, in cui tra due perfetti sconosciuti scatta la scintilla grazie ad un'email inviata all'indirizzo sbagliato.
Ne nasce un legame intenso, un'amicizia segnata dalla complicità, dall'ironia, da sentimenti che evolvono in qualcosa di inesplorato e profondo.
Ancora non so cosa mi stia riservando il finale, di sicuro la crescita della vicenda, riportata tramite le email che i due protagonisti si scambiano, è totalmente avulsa dai canoni dei romanzetti d'amore.
Emmi e Leo sono emotivi, a tratti nevrotici, timidi e distaccati, al contempo passionali e innamorati di quello che si sono costruiti in mesi di corrispondenza virtuale: una roccaforte in cui confidarsi, mollare i freni e lasciarsi cullare dalle parole dell'altro.
La scelta del libro è stata casuale, così come la nascita del rapporto descritto nel libro: mi ha colpito la copertina e il titolo che, senza quel punto interrogativo che parrebbe necessario, lascia aperti orizzonti di lettura inaspettata.
Memorabile ed emblematica un'altra frase, questa scelta non a caso ma perché riassume il filo conduttore di un amore che può, di primo acchito, sembrare un po' grottesco: Emmi, mi scriva. Scrivere è come baciare, solo senza labbra.

3 commenti:

  1. Lo leggerò senza dubbio...libro intrigante e reale...le parole finali sono da manuale!

    RispondiElimina
  2. E tu, da come scrivi, mi sa che baci molto bene.
    Prad, non ti sarai mica già dimenticata di me spero! ;)
    Ti abbraccio.
    A

    RispondiElimina
  3. Mi sembra carino ed ovviamente mi ha incuriosito. Sicuramente domani sarà anche nella mia borsa... :) Grazie...a presto. Marco

    RispondiElimina