sabato 1 settembre 2012

Fighe Domani: anch'io mi impegno

Donne Omega: vi è in loro la scintilla della figaggine o sono condannate per sempre a capelli sfidanti le leggi della fisica, macchie indelebili sulla nuova camicia bianca, rossetto sui denti dopo il primo bacio?

E' questo che mi sono chiesta quando ho avuto l'epifania d'estate: il movimento Fighe Domani.
E io mi sono chiesta: ma io, Femmina Omega intrisa fino al midollo di omegosità, posso essere Figa Domani?
E se sì, da dove cominciare?

Santa Pazienza, come direbbe l'Ade, prima di tutto devo imparare a gestire i capelli perché, sì, succede che io mi precipiti fuori di casa con i jeans infilati sotto la maglia del pigiama ma, di solito, esco dopo una minima preparazione che mi renda socialmente accettabile. Il problema è che, tempo pochi minuti, al massimo poche mezz'ore, il risultato diventa questo: --------------------------------------------------------------->
Forse dovrei smetterla di essere terrorizzata dalla parrucchiera e lasciar fare un po' alla sua inventiva, così, tanto per rinnovare.

Poi, dovrei smetterla di sentirmi un trans se metto i tacchi.
Dovrei imparare ad ancheggiare in modo sensuale e dovrei pure migliorare il mio abbigliamento da casa, non si sa mai.

Poi, diciamo che se perdessi 5-6-7 chilogrammi non guasterebbe. Ordunque, basta ammazzarsi di biscotti, basta alzare la cornetta per farsi recapitare a casa pizza gongorzola-stracchino-cotto, basta intingere il cucchiaio nella Nutella prima di prendere una badilata di fiordilatte.
E basta, dico basta, alle calorie dei super alcolici.
Pf. No dai. Questo è troppo.

27 commenti:

  1. Conosco anch'io il dolore di avere la grazia di un tirannosaurus rex quando si cammina sui tacchi. Ed il capello ribelle. Ti sono vicina. Un giorno ce la faremo!Io dico no alle calorie di troppo e si alla palestra, ma da domani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, è sempre bello trovare qualcun altro che di fronte a un paio di tacchi non sa esattamente da che parte cominciare. PS: la foto mi è stata fatta a Dublino, in fondo a O'Connell Street se non sbaglio :)

      Elimina
    2. Esattamente Upper O'Connell Street all'incrocio con Parnell Street. :)

      Elimina
    3. Ecco capisco bene il conflitto capelli VS clima di Dublino :)

      Elimina
  2. Ho anche io fondato un movimento : Fighi Mai !" Ho ottime possibilità di raggiungere l'obbiettivo prefissato", ho pensato mentre mi stappavo la quarta birra pomeridiana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah che mestizia dover accontentarmi del caffè solubile...

      Elimina
  3. Punto uno.
    Prima di leggere il post ho guardato la foto e ho pensato "bellissima" e la frangetta giuro ti sta un incanto. Poi l'ho letto. Santa pazienza.
    Punto due.
    I tacchi sono per poche. E io lo so bene. Dato che ne avrò circa trenta paia e non li metto mai. Perché fanno male, cacchio. Quindi lassa stà.
    Punto tre.
    Ma che ti frega? Io ho smesso di preoccuparmene. E mi sento figa anche quando vado in giro coi miei swanza coloratissimi (sopportando persino le occhiate omicide di Mr Ade che li detesta).
    Punto quattro.
    MAI. E dico MAI. Dare carta bianca a un parrucchiere. A meno che il parrucchiere in questione non sia mio padre. Quello se gli dici taglia e hai i capelli lunghi si mette in ginocchio e ti scongiura di non farlo.
    Punto cinque.
    Pizza e birra?? Dai che siamo vicine. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia mamma dice sempre che i miei capelli sembrano un cesto di insalata.
      Wiiiiiiiiii!!! Certo che sì :D

      Elimina
    2. Ecco, vedi? E già un proposito è andato in fumo. E a causa mia, peraltro. Cosa che mi riempie d'orgoglio, lo ammetto.
      E comunque a me l'insalata piace. Anche se odio pulirla.
      Molto bene, dunque. Organizziamo.

      Elimina
    3. Ossì! Ti porterei sulle colline parmensi ma non so se sei molto comoda :)

      Elimina
    4. Ehi! Io amo le colline. E 116 km non sono poi molti :D

      Elimina
    5. Vieni daiiiii! Poi vengo io, poi ci troviamo a metà strada! Vieni, dai. La prossima settimana ti posso pure ospitare :D

      Elimina
    6. Vengo, vengo. Non so bene quando ma vengo. Poi vieni tu. Poi ci troviamo a metà strada. E poi ricominciamo. :p

      Elimina
    7. Dai dai dai! Dal 10 al 15 settembre hai carta bianca, poi vengo io, poi ci facciamo una gita romantica dalle parti di Lodi o giù di lì :D

      Elimina
    8. Sì sì sì. Però i miei giorni liberi si riducono al Mercoledì e alla Domenica. Se si può fà, ci si organizza. :D

      Elimina
    9. Dato che io lavoro alla domenica, direi mercoledì aggiudicato! :D

      Elimina
    10. Perfetto. E' meglio anche per me. Così Mr Ade non smarona che lo lascio solo. Uomini. Tzè.
      Vogliamo fare Mercoledì 12?

      Elimina
    11. SSSSì! Aggiudicato. E mica voglio inimicarmi Mr Ade subito ;)

      Elimina
  4. secondo me tu sei perfetta così, quel sorriso è troppo tenero! =D

    RispondiElimina
  5. Vedessi i miei capelli.
    POTENZIALMENTE belli, normalmente li tengo come capita.
    Nella mia scarpiera non c'è una sola scarpa con il tacco. Il fatto è che non ci so proprio andare, per usare un' espressione del Banale, mi sembra di avere un' ananas nel culo.
    No, meglio le scarpe basse.
    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda io, giusto per occasioni speciali, ne ho 3-4 paia e mi piacciono molto, ma resto molto ananas style. Se poi aggiungi che, di mio, sono alta 1.70 e che con i tacchi arrivo almeno all'1.80 capisci il perché della sensazione trans style...

      Elimina
  6. Sembri Hermione Granger nella foto :3

    RispondiElimina
  7. Ormai ci sono miei citazioni sparse in giro.
    E' la fine.

    Se ti ci vedi salutami la buona Ade.

    RispondiElimina
  8. Ciao, scopro oggi il tuo blog e...mi piace! Soprattutto perchè hai sollevato un problema che mi tocca da vicino: l'abbigliamento da casa. Io ci provo, ma come si fa a mettere qualcosa che non sia indecente ma oscenamente comodo? Tipo il pile: può il pile essere presentabile al mondo civile?

    RispondiElimina