domenica 23 giugno 2013

A Tim non gliene frega

Oh santo cielo che caldo.
Banalotta come intro, lo so, però questa è la mia prima estate vissuta in città e qui della frescura del paesiello di collina manco un accenno. E comunque, al paesiello, ci scappo mediamente tre volte a settimana, anche solo per dormire, anche solo per trovare un frigo pieno di cibo commestibile, anche solo per ricordarmi cosa vuol dire vita di provincia.
E, infatti, stamattina sono stata svegliata dalle vecchie, esseri pallidi immortali che da tempo immemore abitano due case oltre quella dei miei, che hanno pensato bene di mettersi a tagliare il prato alle 7.25 di domenica mattina, fazzoletto annodato sotto il mento e grembiulone a fiorellini. Non ce l'ho fatta.
Senza nemmeno infilare un paio di pantaloni, io, la magliettona 4XL decathlon, le timberland da barca e la mia voce da trans della Tiburtina, a passo militare ci siamo avviati per farci giustizia da soli, con mia mamma che dal balcone mi urlava che, per carità, non facessi fare brutte figure alla famiglia.
Ma lei lo sa che esiste una legge che vieta di fare questo casino a quest'ora del mattino?
Ah... no, non lo sapevo.
Bene, ora lo sa. E comunque si tratta di buon senso. Alla domenica, la gente a quest'ora vuole dormire.
...Ma abbiamo quasi finito...
Se non la smette sono costretta a segnalarla alla polizia municipale. Buona domenica.

Io, ancora qualche anno, e sarò l'incubo di call center, servizi clienti, urp e edicole.


10 commenti:

  1. Tu sei una ragazza assolutamente per bene. Io,anni fa, a uno che usava il trapano alle 7.30 della domenica, ho fratturato uno zigomo con una testata.E' una questione di buon senso.:)

    RispondiElimina
  2. Comunque la stessa immagine io l'ho trovato con Jim.
    E comunque hai fatto benissimo. :D

    RispondiElimina
  3. Non mi parlare di scassa palle senza rispetto...sai quante volte ho litigato con il proprietario di un cane che lo lascia abbaiare allegramente a tutte le ore del giorno e della notte ? Che sia chiaro, io amo gli animali..e infatti non ce l'ho con il cane, ma con quella testa di caz2o del padrone !

    RispondiElimina
  4. Una simile lotta civile non passerà inosservata e il quartiere provvederà affinché venga eretto un tuo busto bronzeo (bello, ma anche totalmente dissimile dall'originale, come ogni busto bronzeo dovrebbe essere). Sotto la targa: "Protettrice dei più deboli. Garante del sonno domenicale".
    QUalcuno porterà dei fiori.

    RispondiElimina
  5. Nel quartiere dove lavoro c'era un cane che abbaiava di continuo, lasciato là in balcone. Fino a quando hanno preso a legnate il proprietario che da allora lo tiene dentro casa.
    Son cose che succedono.

    RispondiElimina
  6. Bene allora dev'essere un vizio delle gente di paese tagliare l'erba del giardino in orari che nel w.e. non dovrebbero proprio esistere.

    RispondiElimina
  7. @Black: e scusa se è poco
    @Cristina: Tim mi fa molto ridere :D
    @m4ry: di quella gente c'è p i e n o. Pieno.
    @Astoria: parola sante. mi piace.
    @Cristina: un po' tutti dovrebbero fare così. son cose che succedono.
    @Princess: questi vizi meritano la galera. l'ergastolo.

    RispondiElimina
  8. un film porno a tutto volume e la famiglia ne usciva con eleganza...

    RispondiElimina
  9. ciao bella, in proposito ti segnalo la foto che apre il post di un compare:

    http://spendingragu.blogspot.it/2013/03/noi.html

    :)

    RispondiElimina