mercoledì 13 novembre 2013

Oggi

Lavoro in un open space.
La mia collega ascolta Tiziano Ferro senza cuffiette.
Ho caldo.
Ho molto caldo.
Ho troppo caldo, cazzo.
La mia collega dice di essere a dieta.
Poi mi chiede un pezzo della brioche Grancereale che ho rubato con estrema fatica a mio nipote.
La mia collega mi dice sei strana.
Continuo ad avere caldo.
L'altra collega mi racconta del suo recente divorzio.
Ho sete.
Tiziano Ferro on air.
Ho sete di alcol.
Suona il telefono, domani staccheranno la corrente dalle 8 alle 15.
Ho caldo.
Sento uno strano formicolio alla faccia.
Suona il telefono, è colui con il quale siamo rimasti in ottimi rapporti di amicizia.
Devo essere operato di nuovo, ho dato il tuo numero come contatto di emergenza.
Ok.
Sì però mi hanno ritirato la patente.
Ma dai.
Eh sì.
Hai bisogno?
Devo andare dall'avvocato, a fare gli esami pre-operatori, dai carabinieri e di qua e di là.
...
Ho capito.


Forse mi viene un infarto. O forse domani avrò una trentina di capelli bianchi in più.

Forse cambio lavoro.

11 commenti:

  1. In tutto questo, la sfiga è che se avessero tolto la corrente oggi, ti saresti evitata Tiziano Ferro :)

    RispondiElimina
  2. I capelli bianche sono facilmente rimediabili con una bella tinta ;)

    RispondiElimina
  3. Sarà stato tremendo lavorare in quelle condizioni...ossia, ascoltando Tiziano Ferro!
    :)

    RispondiElimina
  4. Perchè Tiziano Ferro senza cuffie in un open space?
    Perchè?
    Di alla tua collega di mettersi le maledette cuffie...poi ricordale che è a "dieta" , vai a berti un bel bicchier d'acqua e respiraaa!!( L'acol meglio che aspetti la sera, unospritz in ufficio sta male!!)

    p.s. Non chiamarli capelli bianchi... chiamali "tracce di maturità"... fa molto meno effetto!!!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e maturità non stiamo bene nella stessa frase! ;)

      Elimina
  5. E poi dicono che non c'è lavoro in Italia...

    RispondiElimina