venerdì 7 febbraio 2014

La polemica ai tempi del precariato

In Italia esistono ancora persone che si rifiutano di comprare Barilla dopo quell'infelice uscita su omosessuali e famiglia. Poi mi vengono a raccontare di essere fieri cittadini italiani che non si riconoscono nello Stato e che lottano contro le ingiustizie.

In Italia esistono ancora persone che credono che ballare in piazza serva davvero a fermare la violenza sulle donne poi guai se a casa prendono da parte la figlia e le spiegano che no, non è normale se il tuo fidanzato ogni tanto ti molla un ceffone. Che no, la mamma, la moglie non è la serva di casa e anche tu devi fare la tua parte.

In Italia esistono ancora uomini che picchiano le donne, che le tradiscono, le usano, le umiliano.

In Italia esiste ancora gente che difende i preti pedofili.

In Italia esistono ancora i leghisti.

In Italia ancora qualcuno indossa pellicce.

In Italia esistono ancora persone che non fanno la raccolta differenziata e poi guardano le tonnellate di rifiuti che non riusciamo a smaltire e grida allo scandalo.

In Italia esistono ancora trentenni che dicono "No io la patente non la prendo per principio" e poi scroccano passaggi anche per andare dal panaio sotto casa.

In Italia esistono ancora pluritrentenni che abitano a Milano e portano i panni a lavare alla madre che abita a Forlì. E poi mi vengono a dire di essere indipendenti dai tempi dell'università.

In Italia esiste ancora gente che "Ah Steve McCurry? Quello della Bambina afgana! Lo sai che dopo 17 anni è tornato a cercarla ed è diventata un cesso?".

In Italia esistono ancora persone che "Allora sei furba solo te!".
Figa no, bella neanche, magra ci mancherebbe, simpatica non parliamone ma se c'è una cosa che porca puttana ho imparato a fare in quasi 27 anni di vita è essere capace di ragionare. Vi consiglio di iniziare a fare altrettanto.

6 commenti:

  1. eh, brava tu!
    Lo sai che a certa gente mancano gli strumenti?
    Che io a volte li sento parlare e mi stupisco di come possano ritrovare la strada per tornare a casa ogni sera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo prendo come un complimento allora! Io riesco a tornare anche nelle peggiori situazioni alcoliche ;)

      Elimina
  2. Quoto ogni-singola-parola.. Complimenti per il blog!

    RispondiElimina